Allenare efficacemente i glutei

Allenare efficacemente i glutei

Un problema che accomuna la maggior parte delle donne è l’insoddisfazione delle proprie forme, con riferimento particolare alla zona gluteo-femorale, che vorrebbero vedere più snella e tonica.

Innanzitutto, per ottenere un buon risultato, bisogna cominciare un allenamento serio e ben programmato (con i pesi!) perchè, al contrario di quanto si pensi, non basta effettuare solamente il classico lavoro cardio.

Il gluteo è composto dall’insieme di 3 muscoli, piccolo, medio e grande gluteo, la cui funzione principale è quella di estendere l’anca. Quindi è il muscolo principale coinvolto nella camminata, nella corsa e nel movimento di alzata in piedi da seduti.

Ecco perché i due esercizi che consideriamo fondamentali nell’allenamento del gluteo, poichè ne riproducono la funzione fisiologica, sono gli affondi in camminata e, laddove è consentito, lo squat.

Bisogna inoltre considerare che il gluteo risponde perfettamente a due stimoli: allenamento con alti carichi e poche ripetizioni controllate o allenamento esplosivo con carico naturale (scatti, balzi pliometrici).

Invece spesso in palestra si vede l’esatto contrario: sedute di cardio estenuanti e inconsistenti, accompagnate da allenamenti con molte ripetizioni a bassa velocità e basso carico.

Questi allenamenti, oltre ad essere poco funzionali, possono avere ripercussioni negative a livello articolare, e, soprattutto nelle donne di costituzione ginoide, in termini di infiammazione dei tessuti, con conseguente accumulo di tossine e risultato contrario a quello sperato.